Toulouse-Lautrec in scena a Torino

Si è ormai aperta da un mese a Torino la mostra interamente dedicata ad uno degli artisti chiave della Parigi più bohémien: Henri Toulouse- Lautrec. L’esposizione, allestita negli spazi di Palazzo Chiablese, mette in luce circa 170 opere provenienti dalla collezione dell’Heracleidon Museum di Atene.

Attraverso litografie e manifesti, la retrospettiva ripercorre la vita del pittore, un’esistenza segnata dalla malattia, dall’amore per l’arte e per la vita notturna. Il visitatore percorrendo le sale si sente catapultato in quella Parigi, città innovativa che verso la fine del XIX secolo vedeva la nascita del cinema, dei locali notturni e dei teatri che lo stesso Toulouse-Lautrec era solito frequentare. Attraverso la tecnica litografica l’artista riproduceva i protagonisti di questo nuovo e spettacolare contesto, Jane Avril e Aristide Bruant ad esempio, trasformandoli in icone.

La mostra si sofferma anche sulla passione che l’artista nutriva per gli animali, in particolare quella per i cavalli. Questo interesse viene sviluppato da Toulouse- Lautrec durante il periodo di ricovero alla clinica per malattie mentali a causa della dovuta disintossicazione per l’alcol e ai suoi attacchi di delirio.

Degas sosteneva: “Insomma, Lautrec si vede che siete uno del mestiere” a testimonianza delle eccellenti doti dell’artista.

L’esposizione mette in luce anche numerosi disegni realizzati da Toulouse-Lautrec come modalità per vincere la noia e come strumento di osservazione della realtà. Dai disegni più complessi agli schizzi più rapidi, il suo talento emerge e lo spettatore lo può cogliere.

“Eccomi, dunque lanciato. Disegnare, disegnare è la cosa più importante”

Una sezione della mostra, ben rappresentata dal ciclo “Elles“, è dedicata al rapporto dell’artista con la figura femminile, soprattutto con donne conosciute grazie alla sua assidua frequentazione di locali notturni, balli e spettacoli.

“Signora, operaria, ballerina o ragazza, appena in presenza di una donna l’intelligenza di L. si mette a lavoro” (Thadee Natanson)

Tutto questo e molto altro è la mostra dedicata a Toulouse-Lautrec in scena a Torino fino a marzo 2017, un’esposizione completa, ben curata e ricca di contenuti per cui vale la pena una visita!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...