Julia, la Audrey Hepburn dei gialli

«La bellezza di una donna non dipende dai vestiti che indossa né dall’aspetto che possiede o dal modo di pettinarsi. La bellezza di una donna si deve percepire dai suoi occhi, perché quella è la porta del suo cuore, il posto nel quale risiede l’amore»

-Audrey Hepburn

 

Si chiama Julia Kendall ed è docente di criminologia alla Hollyhock University di Garden City, una fittizia metropoli americana del New Jersey. Collabora frequentemente con la polizia e la sua innata sensibilità l’aiuta a scoprire gli assassini con grande velocità. Gli altri personaggi che compaiono tra le pagine sono un tenente del Garden City Police Department, Alan J. Webb, e il suo sergente, “Big” Ben Irving. L’investigatore privato Leonard Baxter, e la governante della casa, Emily Jones.

La storia di Julia è un’avventura avvincente che racconta di efferati omicidi tramite un’elegante graphic novel. Un racconto tratto dal diario sopra cui la protagonista annota ogni singola cosa. Per il personaggio e la storia l’opera è piaciuta molto anche al pubblico femminile, insolito per questo genere di prodotto.

L’autore del progetto è Giancarlo Berardi, tra i più grandi autori italiani di fumetto. I personaggi principali sono d’ispirazione cinematografica, i protagonisti infatti si riconoscono nei volti di John Goodman, John Malkovich, Nick Nolte e Whoopi Goldberg. Il protagonista di tutto però è Julia con le sembianze della raffinatissima Audrey Hepburn.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...